Ekodanza
“BREVE” Laboratorio, Condivisione, Azione Partecipata

“BREVE” Laboratorio, Condivisione, Azione Partecipata

BREVE | Laboratorio, Condivisione, Azione partecipata

11-12 LUGLIO 18:00-20:00 & 13-14 LUGLIO 10:30-12:30

confezione manufatti con tecniche di tessitura, filatura, scrittura e tintura

A cura di Giuseppe Mongiello per La campeggia FS

Il breve è un oggetto personale, complementare ai popolari sacchettini conosciuti come “abitini” o “scapolari”, destinato a conservare, proteggere e favorire influenze generiche e soggettive. E’ composto da una tela che contiene al suo interno, sigillata o cucita, una breve frase o formula scritta a mano, su un biglietto-foglietto piegato o arrotolato e altri piccoli materiali di particolare significato.

 

 

Il breve è un esempio caratteristico di utilizzazione marginale dello scritto, in quanto ha una funzione del tutto diversa da quella di registrazione e trasmissione del pensiero e della parola in forme scritte. il suo aspetto materiale è totalizzante rispetto al suo contenuto testuale, infatti il testo interno al breve è ordinariamente destinato a restare segreto, invisibile e non essere letto.
sia quanto alla tipologia, sia alla sua funzione, il breve, si presenta come un caso particolare di quel complesso di oggetti da riferirsi alla «superstizione» dello scritto.
Breve, in forma autoriale e partecipata, è parte della ricerca Enunciati performativi: un’indagine sulle relazioni rituali fra parola efficace, oggetto evocativo e gesto esemplare.

“BREVE” è la proposta di Giuseppe Mongiello per il festival sperimentale La campeggia FS.

Uno spazio-tempo aperto a tutte e tutti, per praticare pensiero e manualità. Il laboratorio è ad offerta libera, è necessario avere la tessera del centro culturale Paleotto11 (5euro si può fare il loco).

L’invito è la partecipazione all’intero ciclo di creazione, per attraversare il processo di realizzazione dei manufatti. E’ comunque possibile prendere parte ai singoli appuntamenti.

Per maggiori info e prenotazioni: promozione@ekodanza.it 370 3664343.

 

Giuseppe Mongiello

si è formato in filatura, tessitura e tintura popolare presso il Museo del Bisso del Maestro di Tela e Bisso marino Chiara Vigo, SU, (2013-2019) alla Fondazione Arte della Seta Lisio, FI, e attraverso ricerche sul campo, come collaboratore di Maria Pasqui, in aree tribali dell’India e del sud est asiatico.
Ha studiato teorie e pratiche della performance alla The Momentary Now Performance School di Marcella Vanzo, ZonaK, MI, (2019-2020) e frequentato Laboratori-Masterclass di: Eugenio Barba, Andrea Cramarossa, DOM-, Effetto Larsen, Salvo Lombardo Tiago Rodrigues, Francesca Sarteanesi, Virgilio Sieni, Teatringestazione; nell’ambito delle arti visive presso Scuola di Alta Formazione FMAV, Scuola di Filosofia Fondazione ICA, Mountain Academy, A Cielo Aperto, Pietro Gaglianò, Cecilia Mangini. È stato produttore di contenuti per le redazioni di: LeRE.M, a cura di Luca Lòtano e Zara Kian per Interazioni / Ctonia Festival, Roma; Raccontare le Alleanze, a cura di Stratagemmi, in  Alleanze dei Corpi, MI; SuperUltraNova, a cura di Supernova Festival, Rimini; Auroville Radio, Auroville, Tamil Nadu, India; Teatro e Critica Lab, per CilentArt Fest, SA. Ha collaborato con Galleria Milano: Toni Merola e Nicola Pellegrini, MI (2020-2022) Fa parte dei progetti / collettivi: Tentativo Di Dubbio_research team, a cura di Didymos Rapso / Mycelium, OMAR.